Scegliere la Tunisia per i pensionati italiani

3 novembre 2018 0 Di Pafm
Scegliere la Tunisia per i pensionati italiani
Scegliere la Tunisia per i pensionati italiani

Scegliere la Tunisia per i pensionati italiani: considerazioni necessarie per affrontare una nuova vita in Tunisia.

I motivi di una scelta: la Tunisia è per tutti?

Indubbiamente è il caso di porsi alcune domande.
La più importante è: ‘La Tunisia fa per me oppure no?
Credetemi, non è facile trovare la risposta!
Ci sono forum e pagine Facebook che fanno sembrare tutto facile, fornendo notizie aggiustate per accontentare tutti.
In realtà, dei problemi esistono…
La maggior parte sono facilmente superabili, altri sono strettamente legati alla cultura ed al carattere di ciascuno.
Occorre anche la disponibilità ad affrontare usi ed abitudini molto differenti, per scegliere la Tunisia consapevolmente.

Il problema della lingua: conoscete il francese?

Anche scolastico andrebbe già bene.
Se la risposta è no, vi invito caldamente a non riporre eccessiva fiducia in coloro che affermano che l’italiano, in Tunisia, è sufficiente per farsi capire.
Vero che, nelle zone turistiche, troverete molti che lo capiscono e diversi che lo parlano.
Ma, la vita in Tunisia non sarà quella di un Hotel a 4 stelle.
Esistono aiuti informatici, come Google translate, che possono dare una mano in certi casi.
Tuttavia, non essendo in tempo reale, il supporto che possono offrire è relegato a casi particolari.
Rifletteteci bene…
Se volete conoscere il mio parere, potete leggervi anche questo: quale lingua in Tunisia?

Scegliere la Tunisia per i pensionati italiani soggetti a patologie croniche

Il livello della sanità in Tunisia non è poi male.
Molti medici si formano in Europa, Francia soprattutto, per questioni di lingua, ma anche in Italia.
Seguono spesso corsi di aggiornamento all’estero, rimanendo al passo con le innovazioni del settore.
Un fiore all’occhiello della sanità tunisina sono le cure odontoiatriche.
Il livello perfettamente è equivalente a quello europeo, con costi molto contenuti.
Un solo parametro basta a quantificare la convenienza: una normale estrazione non supera i 30/40 Dinari.
Con tale importo in Italia non si entra neppure in sala d’aspetto!
Quello che causa problemi in Tunisia è invece la sanità pubblica, non per il livello medico, ma per le strutture spesso inadeguate.
Qualunque analisi, ad esempio, molto spesso va eseguita nel privato, con costi, pur relativamente contenuti, da sostenere ‘cash‘.

Vantaggi e limite della convenzione Italia – Tunisia

La sanità privata, di buon livello, ha dei costi piuttosto elevati, confrontabili con l’Italia.
Siamo sui 250/300 Euro al giorno, anche se al massimo livello di assistenza.
Comunque, esiste una convenzione Italia-Tunisia che consente di recuperare le spese, almeno in parte.
Qui trovate il testo della convenzione  I/TN9 in .pdf.
Qui invece un articolo che aiuta a comprenderne l’attuazione (articolo sul Corriere di Tunisi).

Le conclusioni sulla sanità in Tunisia

La morale della favola è che la copertura sanitaria esiste, ma con qualche costo difficile da quantificare e NON per gli exI.N.P.D.A.P., che godono solo della defiscalizzaione della pensione.
Ne consegue che, se esistono patologie croniche rilevanti, ci si può trovare scoperti, o costretti a sborsare cifre non trascurabili.
Anche in questo caso, il trasferimento merita una attenta riflessione.
Scegliere la Tunisia, per i pensionati italiani soggetti a patologie che richiedono cure costanti e dispendiose, forse non è del tutto consigliabile.

Una questione di carattere ed abitudini di vita

Questo potrebbe sembrare il tipico discorso ‘di lana caprina‘, dato che non è facile dare delle vere indicazioni in questo senso.
Tuttavia, ci sono dei punti fermi che è bene prendere in considerazione.
Credo che molto dipenda dal tipo di vita al quale siete abituati, e se siete dotati di una certa dose di pazienza.
Se avete delle abitudini basate sulla puntualità e sull’ordine, forse la Tunisia potrebbe non fare per voi.
Invece, se siete alla ricerca di una vita rilassata, senza dovervi preoccupare di orari e rigore, la Tunisia vi attende a braccia aperte!

Related Post